Comenii aquae s.r.l.
Via delle Betulle 216 / c.f. 01203250079. Aosta (AO), Italy.

Comenii aquae nasce con lo scopo di realizzare produzione di fonti di acque minerali.
Abbiamo scelto il nome di Comenii in riferimento al padre della pedagogia definito dall'Unesco apostolo della comprensione mondiale tra i cui pensieri educativi lo studio del cielo e della terra.

Il nostro obbiettivo è realizzare un progetto di economia etica abbinato alla formazione per le nuove generazioni sulla cultura dell'acqua a 360° tramite il coinvolgimento di comuni e istituzioni.
Le zone dove sviluppare questo obiettivo sono i Comuni di pertinenza delle fonti individuate.

Il progetto Comenii aquae ha il fine di un coinvolgimento internazionale tra Italia, Francia, Principato di Monaco e altre nazioni europee, per la sua realizzazione abbiamo individuato, infatti, le fonti che fanno riferimento alla Campagna d'Italia delle truppe napoleoniche e non è un caso che sull'"Arc de Triomphe" di Parigi siano riportati i nomi di Loano, Millesimo e Dego: luoghi di riferimento alle sorgenti di Urbe, Sassello e Zucarello.

Le zone individuate vantano un insieme di sorgenti le cui acque hanno caratteristiche tra le migliori al mondo.


Acqua “medicale” in sintesi

La ricerca scientifica in termini di fisica quantistica ha ormai evidenziato come tutto, nell’universo, sia riconducibile a vibrazione: apposite strumentazioni fondate sulla bio-risonanza sono in grado di valutare le vibrazioni del corpo umano in situazioni fisiologiche e patologiche di tessuti, organi e apparati, e di trasferire all’elemento-acqua opportune vibrazioni (acqua “informata”), finalizzate a trattamenti complementari delle più diverse malattie.

Il nostro obiettivo è studiare e progressivamente commercializzare in altrettante aree terapeutiche, acque informate ottenute dalle fonti napoleoniche (a detta di Esperti in Fisica quantistica le più adatte al processo di “informazione”, per loro caratteristiche vibrazionali di base), da diffondere, dopo adeguati studi controllati (e con opportune tecniche additive naturali, in bio-risonanza), nel trattamento complementare di (inizialmente): steatosi epatica, steatoepatite non alcolica, malattia polimetabolica, broncopneumopatia cronica ostruttiva, malattie neurodegenerative, patologie autoimmuni.


Cenni storici

Durante le campagne Napoleoniche le truppe guidate dal generale Massena, stremate dalle fatiche del transito del valico dell’Appennino e dagli scontri lungo la costa, avevano con ogni evidenza trovato un imprevisto e prezioso alleato nell’acqua di quella fonte, alla quale fu attribuito il pieno recupero psicofisico dei soldati, consentendo, a Millesimo, una vittoria che aveva del miracoloso contro l’esercito piemontese ed i suoi alleati.

Non è un caso che sull’Arc de Triomphe di Parigi l’Imperatore dei Francesi abbia voluto far incidere i nomi di Loano, Millesimo e Dego, luoghi di riferimento alle sorgenti “napoleoniche” di Urbe, Sassello, Murialdo e Zuccarello, il potere delle cui acque il suo esercito aveva sperimentato. Queste acque anche oggi restano tra le migliori al mondo e meritevoli di nuovi studi.